PEDALARE IN SICUREZZA CON K3 E POLIZIA LOCALE

BONEMERSE, 17 FEBBRAIO

Una lezione di educazione stradale per pedalare in sicurezza, sia nel contesto urbano che in quello sportivo. L'iniziativa lanciata dal K3 Triathlon con l'appoggio delle federazioni sportive (Fitri e Federciclismo) e delle forze dell'ordine ha coinvolto trenta piccoli atleti cremonesi, radunati nella sede di Ma.ro Group Srl a Bonemerse per apprendere i principi di un modello di circolazione sicura sulle due ruote.

Nell'azienda produttrice dei caschi SH+, il sovraintendente della Polizia Locale Umberto Merletti e il vice-presidente del K3 Marco Zoppi hanno illustrato le corrette modalità di utilizzo della bici, i punti principali del codice della strada per ciclisti e le regole per la fruizione degli impianti sportivi comunali. Nel corso della lezione è intervenuto anche Giovanni Pedretti, il giovane responsabile tecnico del Cc Cremonese categoria Giovanissimi. La presentazione dei caschi SH+ da parte del CEO di Ma.ro Luca Poli e l'esibizione di un 'crash test' in azienda hanno arricchito l'esperienza dei baby ciclisti all'ascolto, prevalentemente tesserati per il K3 Triathlon Cremona e per il Cc Cremonese 1891 Gruppo Arvedi.

''Si tratta di un'iniziativa innovativa – ha spiegato con entusiasmo Merletti – Come Polizia Locale siamo già impegnati nel progetto di educazione stradale in ambito scolastico, ma stavolta abbiamo dovuto adattare i contenuti al contesto sportivo. Con la stessa priorità: quella della sicurezza''.

All'incontro hanno partecipato anche i Delegati Provinciali della Federciclismo Antonio Pegoiani e della Federazione Italiana Triathlon Aldo Basola.

 

Ufficio Stampa K3 Triathlon Cremona