BOOM DI ISCRIZIONI PER IL 2016

 

Anche nella prossima stagione il K3 Triathlon Cremona sarà la realtà di riferimento nel panorama del triathlon giovanile cremonese con 90 atleti tesserati, di cui 50 appartenenti al settore giovanile

 

Un progetto fondato sui giovani, rivolto al futuro, pieno di entusiasmo e ambizioni.

 

Il K3 Triathlon Cremona si prepara alla stagione 2016 snocciolando numeri da record. Saranno infatti 90 gli atleti che indosseranno il body giallorosso durante il prossimo anno di attività, tra cui 50 tesserati solo per il settore giovanile (5-18 anni), vero fiore all'occhiello del mondo K3.

 

Un autentico boom di iscrizioni, quello raggiunto dalla giovane società presieduta da Claudio Bruni, che dopo aver posto le basi strutturali durante il primo anno di attività intende ora consolidarsi come realtà di riferimento per il triathlon giovanile cremonese.

 

La linea societaria è confermata dalle parole del vice-presidente Marco Zoppi:

''Chiuso un primo anno di rodaggio, stiamo allargando la base e ora vogliamo affermarci sul territorio come un club di riferimento. Quello che offriamo a livello di settore giovanile è un'offerta sportiva completa. Abbiamo istruttori qualificati, strutture sicure sia per la stagione estiva che per i mesi invernali, ma soprattutto un ambiente sano dove non esistono pressioni o esasperazione dei risultati. Vogliamo solo che i ragazzi crescano nuotando, correndo e pedalando, nel massimo della serenità'' kamagra jelly online.

 

Il trionfo di Marco Mangiarotti (atleta di vertice del team K3) al Triathlon Cross Country di Cremona è stato il traguardo più importante raggiunto dal team nel corso del 2015, durante il quale la società ha trovato risalto sulle pagine dei principali giornali sportivi nazionali e di settore.

Il punto di forza fondamentale, però, è stato e resterà l'offerta sportiva per i ragazzi. Una proposta totale, curata da istruttori qualificati nelle 3 discipline della corsa, del nuoto e del ciclismo. E funzionale alla grande missione che definisce i piani e gli obiettivi del K3, ovvero lo sviluppo armonioso e completo degli atleti del vivaio di casa, parallelamente alla costruzione di una solida cultura sportiva, attenta ai valori del rispetto, del divertimento e della sana alimentazione.

 

Anche il presidente Claudio Bruni annuncia progressi per il 2016, stagione nella quale assisteremo a un'evoluzione del progetto K3, tra innovazione e continuità:

''Abbiamo fatto uno sforzo notevole per mantenere tutte le strutture per gli allenamenti: lo Sporting di Costa Sant'Abramo, gli impianti sportivi comunali cittadini, le Pleadi di via San Rocco. Un ringraziamento particolare va anche allo Stradivari, che ci ha ospitato durante l’estate. Per quanto riguarda il calendario, riproporremo sicuramente in estate la manifestazione podistica  in centro. Tra i vari progetti in cantiere c'è l'idea di un Duathlon giovanile a Stagno Lombardo, per il 25 aprile, più altre gare che ufficializzeremo a breve. Stiamo indubbiamente crescendo, ma anche nel 2016 resteremo fedeli ai nostri valori: il triathlon per i giovani, il legame con il territorio cremonese, l'amicizia e l'armonia che caratterizzano l'attività amatoriale degli Age Group'''

 

Ufficio Stampa K3 Triathlon Cremona